Cicatrici

In molti casi, a seguito di ferite ed incidenti di varia natura, si creano delle cicatrici molto vistose che divengono per tale motivo un problema dal punto di vista estetico.
Il processo di cicatrizzazione consiste in una proliferazione del derma, che prevede la formazione ex novo di tessuto fibroso per la riparazione di quelle che possono essere delle ferite più o meno gravi: nel secondo caso, questo processo spesso porta ad una proliferazione eccessiva di tessuto prodotto per la riparazione, causando così quello che è poi definibile come inestetismo.

Sempre più spesso i pazienti del Medico Chirurgo Plastico Giovanni Quaglieri che si sottopongono a trattamenti estetici per l’eliminazione di cicatrici sono soggetti che hanno riscontrato dei segni permanenti, perlopiù sul volto, a seguito di fenomeni quali acne, infiammazioni gravi della cute, eventi traumatici o altri tipi di patologie che hanno lasciato il segno.

Tipi di cicatrici

Le cicatrici più superficiali, come si sa, con il tempo tendono a regredire senza lasciar alcun segno. Nei casi in cui si presentano come cicatrici permanenti, allora è possibile riscontrare due tipologie:

  • Le cicatrici rosse (teleangectasiche)
  • Le cicatrici bianche

Le prime sono cicatrici che si presentano in seguito ad eventi di natura infiammatoria, prevede l’utilizzo per la cura il laser di natura vascolare. Le seconde sono invece cicatrici che possono essere trattate con tecnologia laser a seconda del tipo di cicatrice presente.

Trattamenti

Gli interventi utili a contrastare le cicatrici sono molteplici e si basano su metodiche abbastanza differenti fra di loro. La medicina estetica, invece, prevede dei trattamenti basati sull’utilizzo di particolari laser mirati alla sostituzione del tessuto cicatriziale con tessuto sano. Viceversa la chirurgia con il laser non prevede alcuna incisione o intervento chirurgico vero e proprio, ma si basa sull’utilizzo di macchinari in grado di generare energia attraverso i quali viene trasmesso il calore, che agirà sul tessuto fibroso, migliorandone la consistenza e l’aspetto. In questo caso i trattamenti sono molto rapidi e indolori e prevedono che il tutto venga svolto in ambulatorio nell’arco della giornata, garantendo al paziente l’immediato ritorno alle normali attività quotidiane.